• Maestra
  • Assalti
  • Torneo
  • Affondo
  • Sala

Chiusura festività

 

Il Presidente Ferdinando Cappelli, i dirigenti, lo staff tecnico e di segreteria augurano una serena Pasqua a tutti i nostri tesserati e famiglie.

 

Ricordiamo che le lezioni saranno sospese:

- A Romano Di Lombardia nella giornata di Venerdi 19 Aprile e 1° Maggio;

- A Bergamo nelle giornate di Lunedì 22 e Giovedì 25 Aprile.

 

Ci vediamo in palestra!

GAZZANIGA RICHIAMATO INFIAMMA IL MONDIALE U 20

Ai Mondiali Giovani di Torun in Polonia Gazzaniga partecipa alle competizioni a squadre da protagonista ottenendo un 5° posto, mentre a La Spezia gli under 14 di fioretto non riescono a brillare.

 

Weekend iridato per Giacomo Gazzaniga, lo spadista orobico, già riserva in Italia, è stato chiamato dal CT Sandro Cuomo per sostituire nella prova a squadre il compagno Davide Di Veroli, infortunatosi durante la prova individuale, dove ha conquistato la medaglia d’Argento. Per Giacomo dunque si sono aperte le porte del mondiale, nel quale immeritatamente non era stato convocato, mostrando tutto il suo valore e salendo in pedana con grinta, tenacia e caparbietà, risultando il grande protagonista della giornata e facendo la differenza per il risultato finale.

 

Podio sfiorato per il quartetto completato da Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola e Simone Mencarelli, che nelle prime battute ha sconfitto a 45-38 il Canada nel tabellone da 32 per poi imporsi al turno successivo contro la forte Corea con il punteggio di 45 stoccate a 36. Giunta ai quarti la sconfitta viene inflitta dalla formazione degli Stati Uniti (poi Argento) con il parziale finale di 45-38.

 

Nel tabellone dei piazzamenti Gazzaniga e la sua Italia hanno avuto la meglio in primis sulla Spagna per 45 a 28 e successivamente, per aggiudicarsi il 5° posto, contro i padroni di casa e Campioni Europei della Polonia vincendo 45-38.

 

Grande soddisfazione in casa Scherma Bergamo per quello che ormai sembrava un mondiale sfuggito di mano. In questa gara il CT si è dimostrato subito fiducioso nei confronti di Giacomo dandogli grande responsabilità, impiegandolo come atleta di chiusura in tutti gli incontri disputati. L’ottima forma del bergamasco ha ricambiato la fiducia contribuendo sensibilmente al 5° posto finale ottenuto dagli azzurri.   

 

Da La Spezia, dove si è disputata la 2^ prova del Gran Prix Kinder + sport di fioretto, nessun acuto da parte dei nostri giovani atleti che un po’ sottotono non si sono avvicinati alle posizioni che contano, trovando la sconfitta nei trentaduesimi di finale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Da Oro, Argento e Bronzo il weekend Scherma Bergamo

Fine settimana impegnativo per gli atleti della Pol. Scherma Bergamo che in 50 si sono suddivisi nei tre impegni agonistici della Federazione Italiana Scherma, con: i Master a Foggia, gli Under 14 a Caserta e gli Assoluti a Mantova.

 

La trasferta pugliese in cui si disputava la 6ª ed ultima prova del Circuito Nazionale Master ha visto solcare le pedane Foggiane solo una piccola parte della nostra delegazione, costretta a decidere quale gara affrontare a causa della simultaneità della prova lombarda della Coppa Italia, svolta a  Mantova.

A gioire ancora una volta è Paola Quadri, vincitrice della prova di Fioretto nella categoria 0 (24-39 anni) su Martina Pregnolato di Conegliano Veneto. Altra vittoria per Michele Ghitti nella categoria 1 di Fioretto (40-49 anni) che si somma al Bronzo ottenuto nella categoria accorpata 0-1, sconfitto in semifinale dal vincitore Marco Maggi di Ancona.

Ottime prestazioni nella categoria 3 (50-69 anni) per Marinella Garzini che conclude le sue prove di Sciabola e Spada al 6° e al 5º posto, sconfitta ai quarti da Nicoletta Villanova di Conegliano Veneto nella sciabola e dalla vincitrice Gianna Della Corte di Caserta nella spada.

 

Spostandoci a Caserta, per la 2ª prova del Trofeo Kinder + sport di spada, si riconferma ad alti livelli la vice campionessa italiana Claudia Accardi, che dopo la vittoria dello scorso anno, con forza ha mantenuto gli equilibri conquistando la finale ed un preziosissimo 2º posto nella categoria Allieve (13 anni), sconfitta solo da Elisa Treglia di Formia.

Ottima prova nella categoria Allievi (13 anni) per Marco Locatelli e Massimo Mari, i due bergamaschi, in ottima forma, si sono scontrati in un derby nel cammino verso la vittoria nei sedicesimi di finale con Locatelli che ha avuto la meglio, ottenendo la tanto ambita finale ad 8 tiratori. Nell’incontro successivo quello dei quarti, Marco si è dovuto arrendere al vincitore della prova Fabio Mastromarino dovendosi accontentare di un bel 7º posto.

 

Tornando in Lombardia, la prova di Coppa Italia Regionale disputata a Mantova ha coinvolto il maggior numero di atleti della Scherma Bergamo alle 3 armi. In palio i posti per la fase Nazionale di Ancona destinati al primo 30% della classifica finale di ogni prova. Nel Fioretto maschile splendida prestazione per Francesco Belcastro classe 2004, il più giovane in pedana, che grazie al suo 24º posto riesce ad acquisire la qualifica per la prova Nazionale. Stessa bravura per Mariaclotilde Adosini 29^ nella spada femminile qualificata insieme a Martina Personeni che con merito ha ottenuto una brillante 21^ posizione.

Nella spada maschile ottima prova per Alessandro Lodetti che con l’11° posto è il migliore dei bergamaschi e anche lui ottiene il pass per la trasferta marchigiana insieme a Riccardo e Giuseppe Di Bernardo.

Tutti gli atleti ammessi a partecipare alla Coppa Italia Nazionale raggiungono i già qualificati nella spada Giacomo Gazzaniga, Marco Moretti e Mario Villa.

 

Under 14 a podio alla terza prova regionale

Il fine settimana dei giovani atleti under 14 della Pol. Scherma Bergamo è stata caratterizzata dalla 3^ prova del circuito regionale, disputata vicino casa, al PalaGorle. Simultaneamente a Pisa Sofia Della Vedova ha affrontato la sua prima competizione in Coppa del Mondo Paralimpica, mentre per Giacomo Gazzaniga giunge un amara convocazione per i Mondiali U20.

 

La terza ed ultima prova regionale del Gran Premio Giovanissimi (U14) disputata a Gorle (Bg), ha esaltato le doti di Marco Locatelli, che chiude la sua prova sul 2° gradino del podio, sconfitto in finale dal bergamasco Giacomo Pietrobelli nella categoria Ragazzi/Allievi di spada (12/13 anni). Nella stessa categoria ma nel fioretto femminile, 3° posto per Claudia Accardi sconfitta in semifinale da Lea Zoni della Comense Scherma. Nella categoria Maschietti di spada (10 anni) ottimo 3° posto e primo podio in carriera per Erik Moioli, il giovane talento si arrende solo in semifinale a Cristian Divittini di Bresso.

Si conclude ai quarti di finale, dopo un’ottima prestazione, la gara di Lucia Castelli che conquista un bel 7° posto nel  fioretto Giovanissime (11 anni), per mano di Virginia Doneda della Comense Scherma.

 

Buone prestazioni anche per gli altri atleti, che sfiorano la finale ad otto tiratori, che in queste categorie vale una meritata coppa: Matteo Pinotti si classifica al 13° posto nel fioretto Maschietti, Giovanni Valenti al 12° nella spada Maschietti, Claudia Accardi si classifica al 9° posto seguita da Susanna Massa al 12° nella spada Ragazze/Allieve, Massimo Mari e Niccolò Gionfriddo giungono rispettivamente 10° e 11° nella spada Ragazzi/Allievi e per concludere Tommaso Viola conquista il 12° posto nel fioretto Ragazzi/Allievi.

 

 

Battesimo nelle competizioni di Coppa Del Mondo per Sofia Della Vedova, l’atleta Paralimpica tesserata presso la Scherma Bergamo, ma da poco trasferita per comodità presso il Circolo della Scherma Lecco (Sofia vive a Morbegno - So), ha conquistato il 38º posto nella gara di spada individuale e il 10º in quella a squadre insieme ad Alessia Biagini, Sofia Brunati e Rossana Pasquino. Nella sciabola, seconda arma in cui si cimenta Sofia, dopo aver superato la fase a gironi conquista il 28º posto, sconfitta dalla Ungherese Hajmasi, poi Argento a fine prova!

 

Amarezza mondiale invece per Giacomo Gazzaniga convocato ai prossimi Mondiali under 20 di Torun in Polonia come atleta riserva in Italia. Per il bergamasco, numero 3 del ranking nazionale, non è bastato un Argento individuale in Coppa del Mondo e l’ottima prestazione a squadre agli ultimi europei di Foggia, che ha regalato la Zona medaglia all’Italia poi Argento,  per convincere il Ct della spada Sandro Cuomo, che ha preferito non far disputare il campionato iridato a Giacomo da protagonista.

 

 

@2007-2013 Polisportiva Scherma Bergamo