• Maestra
  • Assalti
  • Torneo
  • Affondo
  • Sala

Coppa del Mondo Assoluta, buona la prima per Gazzaniga a Parigi

La settimana appena trascorsa ha visto la Polisportiva Scherma Bergamo coinvolta non solo nelle consuete gare del fine settimana, ma l’impegno agonistico si è distribuito su ben sette giorni sulle pedane del 56º Gran Premio Giovanissimi Renzo Nostini di Ravenna e a Parigi per una delle tappe più complicate della Coppa del Mondo di Spada. 

 

Il prestigioso trofeo Monal di Parigi, valido come ultima prova della regular season del circuito mondiale di Coppa Del Mondo assoluto di Spada, nonché tappa di qualificazione olimpica a Tokyo 2020, ha visto la partecipazione del nostro bergamasco Giacomo Gazzaniga. Per lui, al suo esordio in questo circuito, un’ottima prestazione con un 95º posto finale (su 373). Ottimo risultato che tuttavia lascia una nota amara in bocca, in quanto l’atleta è arrivato ad un ad un soffio dal tabellone principale di eliminazione diretta da 64 atleti, disputatosi il giorno seguente! Il percorso è iniziato con un buon girone, concluso con tre vittorie e tre sconfitte, successivamente Gazzaniga accede al tabellone da 256 atleti in cui supera il Coreano Sagmin Kim. Il passo successivo, l’entrata nel tabellone da 128 atleti, viene compiuto ai danni dello spagnolo Guillermo Migallon; entrato tra i primi 64 del tabellone preliminare, Giacomo si arrende al Polacco Karol Kostka per l’accesso ai 32 atleti che il giorno successivo si sarebbero sommati ai 32 atleti già qualificati in precedenza (16 per ranking e i 16 migliori della fase a gironi preliminare) per andare a formare il tabellone conclusivo da 64 atleti.

 

Riccione, invece, come ogni anno è stato il teatro del Gran Premio Giovanissimi Renzo Nostini - Trofeo Kinder +Sport giunto alla sua 56ª edizione. L’evento, spalmato su sette giornate di gare, assegna il titolo tricolore alle categorie under 14, in cui i nostri 27 schermidori orobici si sono battuti con caparbietà e qualche emozione di troppo che non ha permesso loro di esprimersi al meglio come nelle passate edizioni. A sfiorare i posti più ambiti, i primi 8 premiati, son stati Claudia Accardi nella doppia arma Fioretto e Spada e Pietro Redondi nel Fioretto. Accardi, reduce dal secondo posto di Spada dello scorso anno, non è riuscita a riconfermare il podio tra le Allieve (13 anni) portandosi a poche posizioni da esso, chiudendo la sua prova al 12º posto, sconfitta dalla spezina Benedetta Madrignani. Per la tenace Claudia stesso percorso anche nel Fioretto in cui, nonostante la vittoria conseguita nei sedicesimi con la ex campionessa italiana Andrea Dinca, si deve arrendere agli ottavi alla veneziana Stella Pagnin, classificandosi al 16º posto. 

Brillante anche la prova di Pietro Redondi nei ragazzi di Fioretto (12 anni) che concludendo la fase a gironi con tutte vittorie vola verso gli ottavi dove trova la sconfitta dal numero 1 della categoria Francesco Greselin di Conegliano Veneto.

Buone prestazioni per chi si è fermato ai sedicesimi di finale: Marco Locatelli 21º, nella Spada Allievi (13 anni) ed Erik Moioli 31º, nella Spada Maschietti (10 anni).

 

Infine un plauso generale a tutti gli atleti partecipanti a questa edizione, per loro un passo fondamentale nella crescita sportiva, personale ed agonistica. Grande, infine, la soddisfazione per Claudia Accardi e Pietro Redondi che grazie al loro piazzamento tra i primi 16 Italiani ottengono l’ammissione al campus federale 3 f (di fioretto) con i maestri e lo staff della nazionale. Dedicato invece ai primi 16 del ranking Allievi il campus estivo Targ di Spada sempre con i maestri e lo staff della nazionale italiana a cui accedono sempre Claudia Accardi e Marco Locatelli.

 

Gazzaniga non sbaglia: Italiani e Coppa del Mondo Assoluta centrati

Settimana importante per la Scherma Bergamo, ad Ancona si è svolta la Coppa Italia Nazionale mentre a Valle Lomellina è andato in scena il Trofeo Airone Spadaccino.
 

Il capoluogo marchigiano ha messo in palio gli ultimi 16 posti validi per la partecipazione ai Campionati Italiani Assoluti 2019 di Palermo, destinato ai migliori 40 atleti d’Italia. Tra di loro anche il bergamasco Giacomo Gazzaniga capace di centrare il 5º posto ad Ancona nella spada maschile, sconfitto dal Pavese Federico Bollati ai quarti di finale. 

Per Gazzaniga l’ennesimo traguardo stagionale, centrato con caparbietà e concretezza riuscendo non solo a raggiungere l’obiettivo più importante del panorama assoluto nazionale ma anche ad aggiungere la ciliegina sulla torta l' autorizzazione, riservata solo a12 italiani, a partecipare alla prova di Coppa del Mondo Assoluta di Parigi nel prossimo Weekend. Un traguardo importante per l’atleta orobico che partecipa per la prima volta nel campionato massimo, in piena fase di qualificazione Olimpica per Tokyo 2020.

 

Nella spada femminile buona prova per Maria Pasinetti che si arrende alla genovese Marta Pagliarini nel tabellone da 64 atleti conquistando il 63º posto. Nel Fioretto maschile Francesco Belcastro l’unico atleta partecipare per i colori bergamaschi, non riesce a superare la fase a gironi; per lui, il più piccolo tra gli atleti partecipanti in gara, una buona occasione per fare esperienza nel mondo degli Assoluti.

 

A Valle Lomellina (Pv) per il classico trofeo Airone Spadaccino di spada a coppie, ottimo 3º posto per il duetto Marco Locatelli & Niccolò Gionfriddo che dopo un ottima fase a gironi si stoppano in semifinale sconfitti dalla coppia vincitrice formata da Niccolò Cussotto & Giacomo Verducchi di Novara.

 

Quadri incornicia il secondo Titolo Italiano, podi e vittorie al trofeo primavera di Dalmine

Dal 1º al 5 Maggio, la Pol. Scherma Bergamo si è districata in tre competizioni dando il via al mese più impegnativo della stagione, iniziando già con un grande successo!

 

Ai Campionati Italiani Master svolti a Casale Monferrato si distingue ancora una volta Paola Quadri: la fiorettista Bergamasca trionfa per il secondo anno consecutivo nella categoria 0 (24-39 anni), sconfiggendo in finale Martina Pregnolato di Conegliano Veneto. Ancora un tris di vittorie a distanza di un anno per Paola che oltre al titolo di Campionessa Italiana aggiunge in bacheca la vittoria nel Ranking nazionale e la conquista della Coppa Italia (speciale classifica redatta dalla somma dei punteggi delle prove del circuito nazionale).

I risultati di Quadri non terminano qui, non doma, insieme alle compagne Lorena Corna, Enrica Sonzogno ed Angela Tuccella, conquista la medaglia d’Argento nella competizione a squadre sempre di fioretto, sconfitte in finale dalla formazione di Conegliano Veneto

 

Altro podio agli Italiani Master con la medaglia di Bronzo per Nando Cappelli nella sciabola categoria 4 (70 + anni), il Presidente della Scherma Bergamo è stato sconfitto in semifinale dal campione del mondo in carica Riccardo Carmina.

Sfiorano il podio, sconfitti nell’assalto dei quarti di finale Michele Ghitti, 5º nel Fioretto (e 2º classificato in coppa Italia), Lorena Corna, 5ª nel Fioretto, Veronica Formentini, 5ª nella sciabola, Ferdinando Cappelli, 6º nella spada, Marinella Garzini, 7ª nella sciabola ed Enrica Sonzogno, 8ª nella spada.

 

Nella stessa location dei campionati master, si è svolta anche la Coppa Italia della categoria U20 dei Cadetti & Giovani. La gara metteva in palio gli ultimi 16 pass per raggiungere i 26 atleti già qualificati ai prossimi Campionati Italiani U20 di Lecce di cui per la Scherma Bergamo avevano già ottenuto l’accesso Riccardo Di Bernardo, Giacomo Gazzaniga e Alessandro Lodetti. Con rammarico, ad essere eliminati nel tabellone da 32, proprio nell’incontro valido per l’accesso nei primi 16 sono stati: Mariaclotilde Adosini, 20ª nei Cadetti di Spada (14-16 anni), Mario Villa e Marco Moretti, rispettivamente 17º e 21º nel Giovani di spada (17-19 anni).

 

Spostandoci in casa del Cus Bergamo a Dalmine si è svolto il trofeo primavera in cui i nostri atleti partecipanti hanno dominato la scena: Claudia Accardi vince nella categoria Ragazze/Allieve di Fioretto (12/13 anni) sconfiggendo in finale Larissa Pensa di Busto Arsizio. Sempre nel fioretto Maschietti/Giovanissimi (10/11 anni) bel 3º posto per Francesco Villa, sconfitto in semifinale da Filippo Richiardi di Torino.

Ma il risultato più eclatante, ricco di spessore è stato ottenuto dalla categoria Ragazzi/Allievi (12-13 anni) di spada, dove il podio è stato caratterizzato da una tripletta targata Scherma Bergamo con Marco Locatelli in vetta su Niccolò Gionfriddo, 2°classificato, e Simone Torelli al 3º posto, mentre poco giù dal podio al 6º posto giunge Massimo Mari sconfitto dal vincitore e compagno di squadra Marco Locatelli.

 


 

Tre podi Paralimpici e le fiorettiste conquistano il titolo di Vice Campionesse Italiane

Il fine settimana scorso ha regalato tantissime emozioni alla Pol. Scherma Bergamo impegnata ad Adria, per i campionati nazionali di serie B, e a Reggio Emilia per la quarta prova del circuito nazionale Paralimpico.

 

All’autodromo di Adria (Ro) sul delta del Po, dove si sono svolte le gare del Campionato Italiano di serie B1 e B2 a squadre, la Scherma Bergamo è riuscita a far parlare di se conquistando la medaglia d’Argento nel fioretto femminile serie B2 con conseguente promozione alla serie superiore della B1. Le protagoniste di questo splendido risultato sono state Lorena Corna, Maria Pasinetti e Angela Tuccella capitanate da un’eccellente Paola Quadri, capace di trascinare le compagne fino alla finale, dove il quartetto bergamasco subisce la sconfitta dalla Società Giannastica Triestina! In precedenza il percorso ha visto la vittoria ai quarti sulla società Adda Scherma e in semifinale la vittoria sulla società Axa Scherma di Roma.

 

Nella B1 di spada maschile e femminile le due formazioni riescono nell’intento di mantenere consolidata la serie con l’11 posto a fine gare grazie alle squadre formate da Riccardo Di Bernardo, Giacomo Gazzaniga, Alessandro Lodetti al maschile e Mariaclotilde Adosini Anna La Barbera, Maria Pasinetti e Laura Rubbuano. L’unica nota stonata giunge dal fioretto maschile che milita nella serie B2 conquista un buon 12º che per l’arma del Fioretto, in cui vengono retrocesse  6 squadre su 16, significa retrocessione. Poco rammarico per la squadra formata da Ilan Biondi, Gianluca Corsini, Michele Ghitti e Mario Villa che ritornerà a militare nella serie B2 il prossimo anno, come prima squadra rientrante per l’assenza della 16ª squadra in serie B1.

 

Il settore Paralimpico ha sostenuto la 4ª prova del circuito nazionale a Reggio Emilia, per i nostri spadisti grande soddisfazioni con il Bronzo conquistato da Franco Dolci nella categoria A, sconfitto da Emanuele Lambertini delle Fiamme Oro, e Roberto Volpi che conquista il Bronzo nella categoria B, sconfitto in semifinale da Gianluca Gibbi dell’ Accademia Scherma Groane. Podio sfiorato per Francesco Manzoni sconfitto ai quarti da Leonardo Zigo di Zinella Scherma.

 

Nella spada femminile grande prova di forza per Sofia Della Vedova che conquista la sua prima vittoria in una prova nazionale, battendo in finale la neo compagna d’allenamenti Sofia Brunati del Circolo Scherma Lecco. È proprio nel Circolo Scherma Lecco che la ospita, Sofia ha iniziato a  praticare la sciabola con il maestro Mirco Buenza, che nella seconda giornata di gare le ha permesso di conquistare la medaglia di Bronzo, sconfitta in semifinale dalla poliziotta e vincitrice Loredana Trigilia.

@2007-2013 Polisportiva Scherma Bergamo