• Maestra
  • Assalti
  • Torneo
  • Affondo
  • Sala

Tricolori conquistati per Di Bernardo e Gazzaniga

Triplice impegno quello dello scorso fine settimana per la Scherma Bergamo, da Roma per gli under 20 a Sedriano per la 2^ prova regionale U10, passando per Castelleone (Cr) dove si è svolto il 2° Trofeo Avis.

La capitale ha ospitato la 2^ prova Nazionale Giovani, gara under 20 alle tre armi che ha decretato i primi 26 pass utili per i prossimi Campionati Italiani di categoria nel mese di Maggio a Lecce, dove in totale saranno in 42 atleti. Ottimo il rendimento dei nostri atleti Riccardo Di Bernardo e Giacomo Gazzaniga che conquistano il complicato pass alla prima occasione. Per i due spadisti della Scherma Bergamo, infatti, è bastato un 18° posto per Gazzaniga, forte del 3° posto alla prima prova, e un 60° per Di Bernardo, reduce del 9° posto nel primo atto stagionale.

 

A Sedriano (Mi), si è svolta la 2^ prova regionale per le categorie under 10, con le armi in metallo, e under 8, con le armi in plastica, di fioretto e spada. La manifestazione non competitiva, ha visto i nostri piccoli schermidori cimentarsi nelle rispettive armi portando a casa tanta esperienza, gioia ed una bella medaglia collettiva, dovuta all’assenza di una classifica finale. Ai nostri campioni del domani un doveroso in bocca al lupo e tanti complimenti a: Samuele Balduzzi, Mattia Belcastro, Filippo Brignoli, Francesco De Santis, Tommaso Ficara, Tommaso Gusmini, Elia Maffi, Riccardo Mariani, Abel Pesenti, Pietro Pesenti, Giorgio Pinetti e Bianca Vegini.

 

 

 

Spostandoci in provincia di Cremona, esattamente a Castelleone, la Pol. Scherma Bergamo ha coadiuvato la Società Sportiva Liberi e Forti A.s.d., rappresentata dalla nostra atleta Maura Barbisotti, nell’organizzazione del Trofeo Avis di spada olimpica, paralimpica e integrata (atleti olimpici e paralimpici in un'unica gara).  

Franco Dolci vince la gara di spada paralimpica, al secondo posto Roberto Volpi e al terzo Francesco Manzoni. Tommaso Pellegata giunge 5° nella prova integrata, Maurizio Naim 6°, Marinella Garzini 7^ e Roberto Volti 8°.

Nella gara assoluti di spada femminile si arrendono ai quarti conquistando un bel 6° e 7° posto Maria Pasinetti e Veronica Formentini.

 

 

 

 

Titoli e podi Regionali Assoluti

Ottimo fine settimana per la Scherma Bergamo impegnata ai Campionati Regionali Assoluti Olimpici e Paralimpici a Milano, alla 5^ Prova Nazionale Master a Nocera Umbra e alla Prova Nazionale Under14 a squadre di fioretto a Colle Val d’Elsa (Siena).

 

Grandi soddisfazioni per gli atleti bergamaschi giungono da Milano, dove si è disputato il Campionato Regionale Assoluto alle 3 armi a carattere Olimpico e Paralimpico. A svettare sul gradino più alto del podio, acquisendo il Titolo di Campione, sono stati Giacomo Gazzaniga nella spada Olimpica e Franco Dolci nella spada Paralimpica. Per Giacomo la vittoria è maturata ai danni di Simone Jacobitti Esposito della società del Giardino Milano, mentre Franco conquista la sua finale battendo Giovanni Di Stefano dell’Accademia Scherma Groane.

 

 

Conquistano il podio regionale anche Sofia Della Vedova con l’Argento nella categoria Paralimpica A e Roberto Volpi con il Bronzo nella categoria B Paralimpiaca, mentre si ferma ai quarti con un ottimo 6° posto Anna La Barbera nella spada Olimpica.

 

A Nocera Umbra si è svolta la 5^ prova del Circuito Nazionale Master dove a mettersi in luce è ancora Paola Quadri con un secondo posto nella categoria 0 di fioretto (24-39 anni), sconfitta in finale da Martina Pregnolato di Conegliano Veneto. Sempre nel fioretto ottimi risultati per i nostri atleti che ottengono la finale a 8 tiratori conquistando rispettivamente il  5° posto con Michele Ghitti nella cat. 1 (40-49 anni) il 7° posto con Lorena Corna nella cat. 0 (24-39 anni), il 7° posto di Enrica Sonzogno nella cat. 2 (50-59 anni) e l’ 8° posto di Angela Tuccella cat. 0 (24-39 anni).

Grande prova di forza per Marinella Garzini atleta alle due armi che nella cat. 3 (60-69 anni) di spada conquista un bel 7° posto, mentre nella sciabola della stessa categoria si aggiudica l’8° posto.

 

Nessuna gloria invece per le squadre di fioretto under 14 presenti al Campionato Italiano di Colle Val d’Elsa. In terra senese la formazione dei Ragazzi/Allievi (12/13 anni) formata da Pietro Redondi, Tommaso Viola e Riccardo Zorloni si ferma ai sedicesimi attestandosi alle 24^ posizione, mentre la squadra dei piccoli Maschietti/Giovanissimi (10/11 anni), composta da Carlo Auriemma,  Lorenzo Azzolari, Matteo Pinotti e Francesco Villa non riesce ad andare oltre la 38^ posizione.

 

Podi e vittorie importanti nelle amichevoli

I trofei amichevoli si intersecano spesso con le competizioni ufficiali, passando in secondo piano nella comunicazione ma non nel rendimento dei nostri atleti.

 

Iniziamo dal Memorial Rossini, dedicato alle categorie assolute di spada (over 14), svolto a Cremona nel fine settimana del 24 febbraio  e giunto alla sua 18^ edizione. A mettersi in evidenza nella gara maschile è stato Mario Villa con un ottimo 2° posto, sconfitto in finale da Pietro Tassinari della Bergamascha Scherma dopo aver superato ai quarti il piacentino Alessandro Sonlieti e in semifinale Alessandro Pandiani di Milano Scherma. Bene anche Marco Lattarulo che conclude la trasferta cremonese con un promettente  16° posto ,sconfitto agli ottavi dal piacentino Paolo Carini.

Nella spada femminile, il risultato migliore giunge da Iris Tornelli con il 15° posto, fermata agli ottavi dalla milanese Valentina Scassiano.

 

Spostandoci a Desio (MB), nel fine settimana del 2-3 marzo, una nutrita delegazione bergamasca ha partecipato al tradizionale Trofeo Città di Desio, il 29° per l’esattezza. A far scintille è stato Massimo Mari vittorioso nella competizione Ragazzi/Allievi di spada (12/13 anni, prevalendo  in finale su Riccardo Gianoli di Bresso. Nella stessa categoria giungono altri due risultati positivi per la Scherma Bergamo con Marco Locatelli 5° e Niccolò Gionfriddo 7°, entrambi sconfitti ai quarti rispettivamente da Tommaso Bonalumi di Pavia e dal nostro vincitore Massimo Mari.

Ad un passo dal trionfo anche Lucia Castelli, la fiorettista della categoria Giovanissime (11 anni) dopo una prova ben condotta, si arrende solo in finale alla comense Alessandra Tavola conquistando un bellissimo secondo posto.

Nella categoria Ragazze/Allieve di fioretto a mettersi in evidenza è Claudia Accardi con il 7° posto,  sconfitta ai quarti da Aurora Colangione della Mangiarotti Milano.

 

A Pavia si è svolta una manifestazione non competitiva di spada per i più piccini non ancora agonisti (under 10), in cui dopo i vari incontri al termine di tutti si premiava ogni partecipante senza la compilazione della classifica finale! Complimenti alle nostre piccole leve presenti: Filippo Brignoli, Elio Bellezza Fontana e Maddalena De Benedictis



Argento a squadre per Gazzaniga agli Europei

L’Italia di Giacomo Gazzaniga nella spada a squadre conquista la medaglia d’Argento agli Europei Giovani (under 20) di Foggia, sconfitti dalla Polonia 40-39. Per l’atleta della Pol. Scherma Bergamo anche un buon 21° posto nella prova individuale.

Sfugge per una sola stoccata la medaglia d’Oro per Giacomo Gazzaniga agli Europei a squadre di Foggia, una sola lunghezza che rammarica tutto il quartetto azzurro formato anche da Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola e Davide Di Veroli. La loro ottima prestazione inizia dal tabellone dei sedici dove viene superata la Svezia. Ai quarti l’Italia ha prevalso sulla forte Russia in un incontro molto avvincente, terminato con attimi di suspense quando nell’ultimo match Gazzaniga si è ritrovato a dover sostituire Di Veroli in virtù del nuovo regolamento schermistico sulla passività; catapultato in pedana a freddo sul 25 pari Giacomo ha dovuto affrontare gli ultimi 2 minuti rimanenti fronteggiando la riserva della Russia e avendone la meglio con il punteggio di 33 a 29 e trascinando gli italiani in zona medaglia!

Dopo aver superato agilmente la Francia in semifinale e messa in cassaforte una medaglia certa, il cammino degli azzurri si infrange sul muro della Polonia dopo dei parziali molto combattuti ed equilibrati che hanno visto i polacchi imporsi grazie alla fine del tempo regolamentare con il punteggio di 40 stoccate a 39.

Nella prova individuale, il bergamasco dopo aver rotto il ghiaccio alla sua prima esperienza continentale, ha concluso la fase a giorni con quattro vittorie ed una sconfitta, superando al secondo turno di eliminazione diretta, quello del tabellone da 64 atleti, il portoghese Filipe Frazao. Nei sedicesimi di finale però Gazzaniga non riesce ad avere la meglio sullo svedese Jonathan Svenson dovendosi accontentare del 21° posto finale che a suo dire, non lo ha reso felice per via di un assalto inizialmente gestito bene ma poi concluso con qualche errore di troppo che gli è costata la sconfitta prematura.

Indubbiamente in casa Scherma Bergamo lo staff tecnico che segue Gazzaniga uniformemente e il Presidente Ferdinando Cappelli  sono molto soddisfatti ed entusiasti per questo primo Argento Europeo del talento bergamasco.




@2007-2013 Polisportiva Scherma Bergamo