img 3179%20copia - L'argento di Mancuso guida il medagliere di LeccoFine settimana intenso per gli atleti della Scherma Bergamo impegnati sia nel settore under 14 e paralimpico a Lecco, che nel settore assoluto con le gare a squadre svolte ad Adria.

A Mandello del Lario (Lecco) si è svolto il “2° memorial M° Dario Mangiarotti” riservato alle categorie under 14 di spada comprese le non agonistiche  e il “2° trofeo città di Lecco” riservato alle categorie Paralimpiche di spada. Proprio in quest’ultima categoria grande prova dei 2 atleti bergamaschi che si aggiudicano il 3° posto con Roberto Volpi e il 2° posto con Andrea Mancuso al termine di un assalto molto combattuto e perso 15 stoccate a 14.

 

img 3201%20copia - L'argento di Mancuso guida il medagliere di Lecco

Nelle categorie under 14 grande prestazione per Lilia Federico nella categoria Allieve (13 anni) che si aggiudica un meritato 5° posto, seguono il 7° posto nella categoria Giovanissime (11 anni) per Laura Accardi, il 7° posto nella categoria prime lame (9 anni) per Riccardo Sangalli, l’8° posto per Alice Valsecchi nella categoria prime lame (9 anni) e l’ 8° posto per Giacomo Locatelli nella categoria Giovanissimi (11 anni).

Premio speciale e particolare per la Scherma Bergamo ricevuto dalla Polisportiva Mandello Del Lario organizzatore e padroni di casa del palazzetto in cui si è svolto l’evento, per esser risultata la società con il più alto numero di atleti partecipanti in gara.

img 3163%20copia - L'argento di Mancuso guida il medagliere di LeccoPrestazione deludente per le gare a squadre assolute svolte ad Adria (Rovigo), dove le nuove squadre prive dei loro atleti più rappresentativi che avevano portato in alto il nome della Scherma Bergamo non sono riuscite a far più di quanto ci si aspettasse.

L’unica a convincere è stata la formazione di Spada Maschile composta da Leonardo Urbani, Luca Barcella e Matteo Raffaglio che riesce a mantenere la serie B2. Retrocedono le squadre di Fioretto Maschile (Marco Kummer, Leonardo Urbani, Matteo Raffaglio) dallla serie B2 alla serie C e quella di Spada Femminile (Annalaura Morandini, Laura Rubbuano, Marika Brunialti) dalla serie B1 alla B2.