l.%20rubbuano - Piccoli miglioramenti in campo Assoluto per i nostri atletiIl Pala De Andrè di Ravenna ha accolto 405 spadisti e 260 spadiste che si sono resi protagonisti di una intensa gara valida come prima prova di qualificazione nazionale ai Campionati Italiani Assoluti 2016 di Roma, a cui accedono solo i migliori 40 atleti.

Per la Scherma Bergamo ci sono stati piccoli miglioramenti nelle prestazioni dei singoli, nonostante non siano giunti risultati tra le posizioni principali, i nostri atleti hanno ugualmente eseguito performance degne di nota.
 
Nella spada femminile l’unica rappresentante bergamasca, Laura Rubbuano, ha espresso una buona scherma sin dalla fase a gironi conclusasi con 4 vittorie e 2 sconfitte, dopo il turno valido per l’accesso al tabellone dei 128 superato agilmente, Laura si arrende al turno successivo quello per l’ingresso nei 64, alla forte atleta napoletana Antonella Fiordelisi chiudendo al 95° posto.

g.gazzaniga - Piccoli miglioramenti in campo Assoluto per i nostri atletiNella spada maschile il migliore è stato Giacomo Gazzaniga con il 74° posto, ottenuto con merito dopo aver superato la fase a gironi con 5 vittorie e 1 sconfitta e approdando di diritto al tabellone dei 256 atleti. Dopo aver vinto l’incontro per i 128 è stato sconfitto nel turno successivo valido per i primi 64 da Sergio Manzoni portacolori di Acireale. Per Giacomo la beffa di non essere rientrato per 2 posizioni (solo i primi 72 della classifica finale) al gruppo d’Elite, che qualifica automaticamente alla 2^ prova nazionale evitando la qualifica regionale.

Risultati:

Spada Femminile: 95^ Laura Rubbuano;
Spada Maschile: 74° Giacomo Gazzanica, 307° Andrea Rota, 383° Giuseppe di Bernardo.