00rubbuanopasinetti - Da Milano in sei conquistano la fase NazionaleDopo la parentesi di Venerdì al Trofeo CONI di Cagliari dove la Scherma Bergamo si è messa in luce con l’Argento di Marco Locatelli nella spada, il fine settimana di gare si è spostato in Regione, a  Milano, per la 1^ prova di qualificazione assoluta di spada, valida per ottenere i pass alla gara Nazionale di Erba tra 15 giorni.

 

Tra i 29 atleti over 14 nostrani che hanno calcato le pedane del palaBadminton, in 6 hanno ottenuto la complicata qualificazione: nella spada femminile sono state Laura Rubbuano che ha chiuso la gara al 7° posto e Maria Pasinetti 30^; nella spada maschile a raggiungere il già qualificato Giacomo Gazzaniga, atleta dell’elite italiana, sono stati: Roberto Piazza 29°, Nicola Bernareggi 39°, Giuseppe Di Bernardo 44° e Luca Quadri 47°.

 

Dunque un bilancio positivo e di costante crescita per la società del Presidente Nando Cappelli, che fino ad oggi non era riuscita a classificare più di 4 atleti alla fase nazionale; ad Erba, a contendersi i 42 posti destinati al Campionato Italiano, ci saranno dunque ben 7 schermidori della Pol. Scherma Bergamo.

 

00belcastro%20rapallo - Da Milano in sei conquistano la fase NazionaleUn altro esilarante risultato giunge da Rapallo, dove Francesco Belcastro mette in mostra tutto il suo talento conquistando il 3° posto del “Trofeo Antico castello di Rapallo” nella categoria Ragazzi/Allievi (12/13 anni). Per Francesco un plauso speciale arriva dagli stessi organizzatori che gli conferiscono anche il premio quale vincitore della classifica scorporata della categoria più piccola, quella dei Ragazzi a cui appartiene!

 

I risultati:

Spada Femminile: 7^ Laura Rubbuano, 30^ Maria Pasinetti, 37^ Valentina Tosi, 42^ Greta Macella, 61^ Cristina Scanzi, 69^ Alice Valsecchi, 71^ Laura Accardi, 94^ Federica Azzolari, 113^ Valentina Giussani.

 

Spada Maschile: 29° Roberto Piazza, 39° Nicola Bernareggi, 44° Giuseppe Di Bernardo, 47° Luca Quadri, 58° Riccardo Di Bernardo, 73° Andrea Rota, 78° Marco Moretti, 81° Alessandro Lodetti, 82° Ludovico Rodeschini, 119° Gianmarco Fumagalli, 129° Gabriel Galati, 148° Mario Villa, 168° Ragazzini Simone, 169° Tommaso Casati, 172° Mansi Dario, 176° Alexander Bettonagli, 193° Enrico Budi, 194° Giulio Gavazzeni e Picco Andrea.