L’atto conclusivo del circuito under 14 è il Campionato Italiano che tradizionalmente si svolge al Play Hall di Riccione dove in questa edizione son saliti in pedana più di 3000 schermidori di tutta Italia alle tre armi.

 

00%20accardi%20argento%20a%20riccione - Agli Italiani under 14 quattro finali a 8 

00%20locatelli%20bronzo%20a%20riccione - Agli Italiani under 14 quattro finali a 8La Pol. Scherma Bergamo presente con 27 atleti ha ottenuto ottimi risultati tanto da risultare la società numero 8 nella spada e la 17ª su 284 in tutto il campionato praticando solo 2 armi su 3.

A far parlare di se portando in alto i colori della società del villaggio degli sposi son stati Claudia Accardi, Mariaclotilde Adosini e Marco Locatelli conquistando 3 podi e una finale a 8 tiratori, che nella scherma vuol dire premiazione. Tre nomi per quattro premiazioni, proprio così, perché indubbiamente Claudia Accardi ha conquistato ciò che non riesce a molti, ovvero: entrare nei primi 8 al Campionato Italiano in due armi differenti in 24 ore! Claudia che gareggia nella categoria Ragazze (12 anni) conquista il 5º posto nel fioretto cedendo ai quarti per mano di Nicole Capodicasa di Frascati. Non doma, l’indomani Accardi si laurea Vice Campionessa Italiana di spada perdendo 15-14 il titolo sconfitta dalla novarese Eleonora Orso.

 

Si ferma in semifinale nella stessa categoria Marco Locatelli già Argento lo scorso anno, per lui una riconferma in una gara ben condotta sin dalle fasi a gironi in cui si attestava al 4° posto della classifica provvisoria e conclusa al 3º posto sconfitto dal neo Campione Italiano Fabio Mastromarino della società Chiti Pistoia.

 

00%20adosini%20bronzo%20a%20riccione - Agli Italiani under 14 quattro finali a 8 

Ugual percorso anche per Mariaclotilde Adosini che conquista un altro Bronzo nelle Allieve di spada (13 anni). Conclusa la fase a gironi con tutte vittorie, la sua cavalcata verso la vittoria termina contro la spada della neo campionessa italiana Anita Corradino della società Pompilio Genova.

 

La grande soddisfazione in casa Scherma Bergamo è stata espressa per voce del Presidente Nando Cappelli: “ho visto personalmente l’impegno profuso da tutti gli atleti presenti in gara, un plauso allo staff che per il decimo anno consecutivo è riuscito a migliorarsi, nonostante sia mancata la vittoria siamo la seconda società in Italia per numero di podi conquistati nella spada, ben tre, complimenti”.